Interviste

Intervista ai blogger di Soliti Noti

Le esperienze e le sensazioni che si hanno viaggiando e conoscendo popoli e

culture diverse dalla nostra sono indescrivibili, ti lasciano il segno.”

By Simone

Oggi intervistiamo il nostro nuovo amico Simone, che insieme a Roberto, sono i blogger di SolitiNoti

Simone si identifica come un turista molto semplice e alla mano. La cosa che apprezza molto nel visitare i Paesi sono soprattutto la cultura locale e culinaria. Il bello di viaggiare , ci racconta, sta nel poter conoscere le persone locali e con loro scoprire posti che nessuna guida turistica può consigliare.

Tu e Simone, Chi siete? Raccontaci qualcosa di voi in breve
Io e Roberto, il mio socio di viaggio, eravamo compagni di classe alle Superiori,quindi ci conosciamo da molti anni. Abbiamo scoperto la passione per i viaggi nell’Agosto 2003, facendo il nostro primo viaggio ad Helsinki e le Repubbliche Baltiche. In quel viaggio avevamo prenotato in agenzia solo il volo di andata e ritorno da Helsinki, il pernottamento a Helsinki (2gg) e Tallinn (2gg) e il traghetto tra queste due città. Avevamo a disposizione 10gg ed il progetto iniziale era quello di passare circa 7gg su un’isola in Estonia dove avevo un’amica… ma alla fine abbiamo optato per visitare le altre 2 Capitali Baltiche autogestendoci i giorni rimanenti, con non poche difficoltà e disavventure… ma come si dice, questa è un’altra storia.

Io sono anche il gestore dei forum di Cipro, Valencia, Dublino e Belgrado per il sito di “Turisti per Caso”, dove rispondo alle varie domande che mi vengono proposte dando anche alcuni consigli ed informazioni. Talvolta vengono pubblicati i miei racconti o i post dei forum anche sulla rivista ed sempre una bella soddisfazione. 

Perché “soliti noti”
Il nome “Soliti Noti” è nato un po’ per gioco! Quando i nostri amici ci chiedevano dove andavamo in vacanza e chi veniva con noi, rispondevamo sempre che eravamo solo io e Roberto… da qui “soliti noti”. 

Ho visto che sei anche un Consulente di viaggi ufficiale. Finora ti ha dato soddisfazioni ? Hai trovato la tua nicchia preferenziale?
Da circa 1 anno sono consulente per una agenzia di viaggi online, per me è un hobby, diciamo che sostanzialmente non è ne più ne meno quello che faccio normalmente per amici,parenti e conoscenti, ma con la differenza che in questo modo guadagno una piccola percentuale.
Il fatto di essere consulente di viaggi non è semplice, bisogna farsi molta pubblicità per poter avere una buona clientela e di conseguenza un possibile guadagno, oggi molte persone preferiscono cercare e prenotare autonomamente i propri viaggi con l’aiuto di molti siti, però posso dire che l’agenzia di viaggio online con la quale collaboro non ha nulla da invidiare alle agenzie tradizionali e ha prezzi molto competitivi, questo non lo dico perché sono un loro consulente ma perché ho constatato che effettivamente è così.


Molto interessati anche le pagine di “utilink” e utilità per comparare voli e hotel. Quindi il vostro scopo è aiutare altri a definire il proprio viaggio.
Esatto, il sito è nato con lo scopo di poter dare un piccolo aiuto a tutti i viaggiatori, quindi non solo con i nostri racconti di viaggio ma anche con link a siti che noi stessi utilizziamo per prenotare i nostri viaggi.
Questa sezione è nata perché molte persone si affidano a determinati siti per prenotare e non ne conosco altri, invece noi oltre ai portali più conosciuti, abbiamo i comparatori. Nasce spontanea una domanda… Che cosa sono i comparatori?

Molte persone non conoscono molto questi siti, si tratta di aggregatori e sono quei siti che permettono di confrontare voli, hotel oppure il noleggio dell’auto tra moltissimi siti e trovare il prezzo più conveniente. Noi ormai abbiamo i nostri siti fidati con i quali prenotiamo sempre voli, hotel e autonoleggio. 

Mi hai scritto “La cosa che apprezzo nel visitare i Paesi sono soprattutto la cultura locale e culinaria, io diffido sempre dal mangiare Italiano all’estero anche perchè secondo me è giusto provare prodotti e pietanze locali”. Quindi ti chiedo il piatto o pietanza che hai provato e ti ha stupito positivamente.
Si io sono dell’idea che la conoscenza di un Popolo o di una cultura passa anche dal cibo. Io sono una di quelle persone che non capirà mai i nostri Connazionali che all’estero mangiano Italiano e poi si lamentano che non è come da noi. Bisogna provare i prodotti locali, scoprire nuovi sapori, poi magari non piacciono ma vanno assaggiati.
Mah guarda in tutti questi anni ho mangiato molti piatti locali per ogni Paese visitato, però chi mi conosce sa che sono molto affezionato a Cipro e quindi ti dico che l’ultima volta che ci sono stato, a Marzo di quest’anno, una mia carissima amica Cipriota mi ha portato in una Taverna tradizionale (per noi sono le trattorie/osterie o locande) e ho potuto mangiare il Meze. Il Meze è una abbondante selezione di piatti tipici Ciprioti che variano dall’antipasto ai secondi di carne e contorni. Anche se conoscevo il Meze, era la prima volta che lo mangiavo… hai presente i tipici cenoni di Natale o feste in famiglia tipicamente meridionali dove c’è abbondanza di cibo, e non c’è più un posto libero sulla tavola?
Ecco quello è il Meze !

Comunque il posto era molto bello anche perché c’era musica tradizionale e si ballava il Sirtaki, le pietanze erano ottime ed il costo molto basso.

Se doveste scegliere una foto tra dei vostri viaggi quale prenderesti e perché.
Difficile scegliere solo una foto tra tutte quelle che abbiamo scattato, forse quella a Berlino fatta vicino ad una parte di ciò che rimane del muro, storicamente famoso.
Altre foto che sceglierei sono senza dubbio quelle del viaggio che ho fatto in Norvegia dove ho potuto ammirare il “Sole di mezzanotte”, assolutamente stupendo da non riuscire a spiegarlo a parole.
Se dovessi scegliere un viaggio, quello + emozionante o che puoi definire “+ tuo” quale sarebbe?
Direi Cipro e Norvegia.
Della Norvegia sono rimasto affascinato dalla natura, specialmente nel Nord del Paese e l’impressione che la popolazione ci tiene moltissimo a questo aspetto, basti pensare che i miei amici Norvegesi si lamentavano di un palo di energia eolica che si trovava sopra un monte dall’altra parte del fiordo rispetto a dove vivevano perché rovinava il paesaggio…
Di Cipro mi sono innamorato subito, tant’è che appena posso ci torno volentieri e sto anche comprando un appartamento.

Di Cipro non è meraviglioso solo il mare o le spiagge, ma anche i paesini montani o le moltissime chiese bizantine, è ricchissima dal punto di vista culturale e naturalistico ma il mio rammarico è che non viene considerata dagl’Italiani preferendo le isole Greche o paesi come Croazia e Spagna. Anche la popolazione è cordiale e molto disponibile, ma la particolarità di Cipro è che si tratta di un’isola divisa in due Stati e ha l’ultima Capitale divisa da un muro. A Cipro infatti si ha la possibilità di conoscere e scoprire due culture diverse.

Prossima meta? O progetti per il futuro?

Andrò con mio padre pochi giorni a Cipro per fargli vedere l’appartamento che sto acquistando e fargli vedere qualche posto dell’isola, la mia intenzione è poi quella di tornarci questa estate per le vacanze, lavoro permettendo (se lo trovo!) 

 

Dopo l’intervista, Simone si è dimostrato proprio quello che dice di essere, cioè un grandissimo esperto di Cipro. Non per niente è “esperto” della Rep.di Cipro per Turisti per Caso.
Simone mi ha segnalato, e io lo condivido con voi, cosa si può trovare in questa bell’isola:
chiese bizantine, luoghi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, mare, natura selvaggia ma anche una popolazione molto cordiale.
C’è anche la leggenda che dice che Leonardo da Vinci sia passato da Lefkara. In paese infatti, ancora oggi, esiste un ricamo che si chiama “Davinci” e sull’altare principale del Duomo di Milano c’è il centro altare con il ricamo “Davinci” e viene proprio da Lefkara.


Ringraziamo Simone per la disponibilità e il tempo che ci ha dedicato!
Simone, Mi hai fatto venire voglia di partire e visitare questa bella isola.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply